CALCIO

Calafiori positivo al Coronavirus: la Roma va in isolamento fiduciario


Tutti gli altri tamponi hanno dato esito negativo, ma i calciatori in questo modo non avranno contatti con il mondo esterno

Dopo Mirante, Bruno Peres, Carles Perez e Kluivert (ora in Germania) e dopo Diawara, tornato dalla nazionale, nuovo caso di Coronavirus a Trigoria: è risultato positivo Riccardo Calafiori, 20 anni, terzino sinistro, in ritiro con la bolla dell’Under 20 fino a pochi giorni fa. Lo ha comunicato lo stesso giocatore, come consuetudine ormai, su Instagram: “Purtroppo sono risultato positivo e ora dovrò osservare il periodo di quarantena. Ci tengo comunque a rassicurare i miei amici e le persone che mi seguono, fortunatamente mi sento bene e non vedo l’ora di tornare in campo. Nel frattempo per qualche partita farò il tifo da casa”.

protocollo

—  

In seguito alla positività di Calafiori, la Roma ha deciso di mettere in isolamento i calciatori e lo staff nel centro sportivo, per precauzione. Tutti gli altri tamponi hanno dato esito negativo, ma i calciatori in questo modo non avranno contatti con il mondo esterno e potranno regolarmente allenarsi e scendere in campo domani contro il Benevento. In ogni caso, in mattinata domani altri test per tutti i giocatori. La società, in ogni caso, è in contatto costante con le Asl.