ESTERI

“Lo faceva prima di ogni film, un pazzo psicopatico” – Libero Quotidiano



Si torna a parlare di Harvey Weinstein. O meglio, ne torna a parlare Asia Argento. Lo fa in un’intervista a Ogni Mattina, su Tv8, dove ricorda: “Weinstein andava da tutte le sue vittime durante le prime dei film. Io me lo trovavo sempre e come me anche Angelina Jolie, Gwyneth Paltrow, Rosanna Arquette”. Dunque, la figlia di Dario Argento spiega anche che, a suo parere, Weinstein aveva messo a punto uno schema che gli sarebbe potuto tornare utile nel momento in cui, qualcuna delle vittime, avrebbe deciso di denunciarlo: “Veniva alle prime dei nostri film per farsi la foto abbracciato a noi perché da pazzo e psicopatico aveva un modus operandi e sapeva che forse un giorno qualcuna di noi avrebbe parlato. Quindi si era preparato tutti i dossier atti a screditarci qualora qualcuna di noi avesse avuto la malaugurata idea di dire la verità. Era molto bravo… come un serial killer”, conclude Asia Argento nella sua inquietante testimonianza.